Corso base di Storytelling: come raccontare storie per persuadere e convincere

Distinguiti dalla concorrenza e diventa il riferimento nel tuo settore attraverso storie memorabili, che colpiscono il cuore e la mente di chi ti ascolta.

© Corsi.it

Produzione Corsi.it

Presentazione 03:31 1. Esempi di storytelling e biografie 09:17
Carthusia 01:29
Angelo Affinita 03:26
Pietro Bucci 02:26
2. Cos'è lo storytelling 04:33
Cosa dice la scienza 00:45
Tipologie di comunicazione 01:42
Cosa è un Elevator Pitch e come va usato? 02:06
3. Come utilizzare lo storytelling 29:28
La trama narrativa 02:42
I vantaggi dello Storytelling 03:07
Raccontarsi in 10 passi 06:29
Personal Storytelling 10:47
Metti a terra 06:23
  • Titolo corso: Corso base di Storytelling: come raccontare storie per persuadere e convincere
  • Autore: Alessandro Pagano
  • Durata: 46m 49s
Presentazione corso:
Ti è mai capitato di percepire una certa diffidenza in un ambiente nuovo, fino a quando non hai raccontato chi sei e cosa fai?

Ti sei accorto che la tua clientela non ti conosce ancora bene e invece vuoi distinguerti rispetto alla concorrenza coinvolgendola emotivamente?

Ti sei mai reso conto che l’attenzione di chi ti ascolta, ma ancora non ti conosce, rimane spesso molto bassa quando parli?

Se hai risposto “si” ad almeno una di queste domande, allora hai un problema di branding e comunicazione del tuo valore e lo Storytelling - ossia la capacità di raccontare storie in modo efficace per raggiungere un fine - è proprio quello che ti serve.

Perché?

Motivo n. 1

Innanzitutto perché la tua storia è importante: siamo un pezzo infinitesimo dell’Universo, ma speciale e unico, in cui si riversa tutta la sua ricchezza. Ciascuno di noi è un’opera d’arte, anche se solo in parte espressa.

Basta pensare ad una delle più belle definizioni di arte - “l’universale nel particolare” (Eugenio Corti) - per rendersi conto che le cose stanno proprio così. In ciascuno di noi si ripete l’ordine creativo che è iscritto nell’Universo intero.

Motivo n. 2

In secondo luogo è proprio scrivendo la tua storia e lasciandone traccia che si oggettiva in qualche modo il tuo percorso e lo puoi così comunicare in maniera molto più efficace.

Infatti solo facendo vivere la tua storia anche agli altri è possibile imprimere molta più forza a ogni tua azione e parola (e questo non solo in ambito professionale).

Gli studi dell’Analisi Transazionale prima (di Eric Berne) e del Process Communication Model (di Taibi Kahler) affermano, non a caso, che a ciascuno di noi viene affidato dalla famiglia e dalla società un copione che, solo attraverso un percorso di acquisizione di consapevolezza, è possibile interpretare e riscrivere secondo le proprie idee ed attitudini.

Motivo n. 3

Infine, ma non è il meno importante dei motivi, raccontandoti entri a far parte in modo molto più coinvolgente della vita dei tuoi interlocutori, a partire dai tuoi collaboratori per finire ai tuoi clienti attuali e a quelli potenziali.

Infatti è ormai dimostrato dalle neuroscienze che una storia cattura l’attenzione e rimane nella memoria di un ascoltatore, molto di più di quanto non lo faccia una descrizione o anche una lezione.

Oggi è possibile, attraverso dei sensori applicati sulla testa, registrare le attività delle varie aree cerebrali, e mentre una lezione mette in azione solo la parte razionale della corteccia celebrale (aree di Broca e di Wernicke), una storia colpisce anche la corteccia motoria e quella sensoria, rimane maggiormente nella memoria, e può spingere così all’azione.

È per questo motivo che oggi lo storytelling viene utilizzato dalle aziende per pubblicizzare i loro prodotti, ma anche dai politici per le loro campagne elettorali.

Ad esempio è risaputo che Barack Obama ha fatto ricorso allo storytelling nella campagna elettorale che lo ha portato a diventare Presidente degli Stati Uniti d’America.

Insomma lo storytelling è utilizzato da tutti coloro che vogliono colpire e rimanere nella memoria e nel cuore degli interlocutori.

In questo modo anche tu potrai distinguerti nei confronti della concorrenza, fino a diventare il principale riferimento nel tuo settore.

Ecco cosa stai per imparare, in particolare:

  1. Come superare il blocco della carta bianca.

  2. Come raccontare con semplicità e in modo impattante e memorabile la tua storia.

  3. Come evitare di fare brutte figure con gli strafalcioni.

  4. Come arricchire la tua storia con ambientazione, personaggi, foto, aneddoti e frasi curiose.

  5. Come conferire al tuo racconto un inizio che colpisca e un finale a dir poco memorabile!


Sei pronto per scoprire i segreti dello storytelling efficace?

Perfetto, allora seguimi in questo video corso e iniziamo subito.

In questa sezione trovi tutte le domande e risposte del corso. Per visualizzare le conversazioni clicca su una domanda. Puoi porre la tua domanda solo all'interno delle lezioni

Alessandro Pagano

Nato a Palermo nel 1960. Da piccolo viene sorpreso a scrivere sulla carta che si trova dentro i pacchetti di sigarette: la zia Mitì, appassionata di letteratura, lo chiama “il piccolo Leopardi”. Figlio di bancario, “gira” per cinque città (Barletta, Messina, Roma, Bari e Milano) e impara a conoscere le storie più curiose e interessanti del nostro Paese.

Nel 1985 entra come Funzionario Commerciale nella francese CCEC, acquisita poi dal Gruppo Ipsoa.

Dal 1990 al ’95 è Controller nella SME – Società Meridionale Finanziaria S.p.A. e nel 1993 scrive “C’era una volta la SME, la vera storia della prima privatizzazione italiana”.

Dal 1995 al 2000 è Responsabile Rapporti con i Clienti (Customer Relashionship Manager) della SME Servizi S.p.A e nel 2000, dopo la privatizzazione della SME, entra nel mondo internet come Consulente di Web Agency.

Gennaio 2001 fonda ART Web Marketing, per la vendita on-line di opere d’arte. Fra queste le opere di due autori di fama – Duilio Marchesini e Leonardo Caboni – e i famosi “pastori” del Presepe Napoletano, che collabora a diffondere in tutto il mondo.

A dicembre 2012: vede la luce “L’Oro di Napoli – eccellenze aziendali all’ombra del Vesuvio”, curato da lui con la collaborazione di altri sei autori (fra i quali in particolare Marco Esposito, Andrea Zappulli e Raffaele Caiffa). Il volume prestigioso contiene la storia di venti delle più belle realtà imprenditoriali napoletane.

Nel novembre 2017 fonda “Biografie e Storie Aziendali” una realtà interamente dedicata al Corporate Storytelling e alla Scuola di Storytelling a cui aggiunge nel 2018 (in partnership con il Gruppo H2biz) la parte di video marketing.

Alessandro è anche Trainer Certificato Process Communication Model.

Lo puoi raggiungere sul sito www.storieaziendali.com.

Avatar Giuseppe G.

LE STORIE CHE FANNO VENDERE

Da piccoli ci raccontavano fiabe che oggi ci trasmettono una grande morale. Oggi impariamo a usare le storie per parlare agli adulti. Questo corso ha tutto questo e ancora di più. Grazie.
Avatar annamaria.galassi

Storytelling

Ho trovato il corso senz'altro utile al fine di farmi una prima idea sulla questione.
Avatar Angelo D.

Storytelling di Pagano

Sistema di utilizzo ottimo, ma di 46min di corso, veramente utili se ne possono contare un terzo e nello specifico i segmenti 3.2 e 3.3 Il resto, secondo me, è "contorno" Ma sia chiaro che è un parere di una persona che si è ripromessa di rivedere il corso almeno altre due volte.
Avatar coscarelli.rob

C'è sempre da imparare

Per me è qualcosa di nuovo che comunque considero interessante ed efficace. Tutto sta ora a "rompere il ghiaccio" ed iniziare proprio con la mia storia, non per essere famosi ma per migliorarsi.
Avatar studios.gambardella

Come migliorare le proprie performances

Ho trovato davvero interessante l'ascolto di questo corso in cui l'autore in modo chiaro e preciso da utili consigli per migliorare l'appeal delle proprie intrinseche qualità personali e manageriali con pochi semplici passaggi.Lo consiglio di sicuro se si vuole avere successo nella vita.
Avatar vincenzomarzocchi

5 stelle

Trovo che sia molto utile per le aziende e non solo
Avatar studiolegalelopinto

contenuti inaspettati

Sorprendente la lucidità del percorso e la conoscenza antropologica sottesa al progetto esposto da Alessandro Pagano, ambiziosamente e generosamente teso ad arricchire l'interlocutore di strumenti nuovi ma autentici perché già da lui posseduti. Ottimo
Avatar fratelloseo

La storia è importante ma il narratore ancora di più

La bontà ed efficacia del corso di Alessandro Pagano risiede non solo nella sua oggettiva capacità affabulatoria ed indubbia lucidità espositiva ma soprattutto nella sua credibilità prima come uomo e poi come professionista. Alessandro è la prova provata che nello storytelling la differenza non la fa solo il come una storia viene raccontata ma soprattutto e ancor prima chi te la racconta. E' un corso che consiglio vivamente!
Avatar isidoro.pallone

Dal quadro d’insieme alla tua storia

Molto interessante, l’autore ti conduce da un esame generale del tema sin dentro l’elaborazione della tua storia particolare attraverso un a esposizione accattivante che ti va venir voglia di realizzare anche tu la tua storia.
Avatar fabio.carlini

Autorevole corso nella sua duttilità e fluidità

Congratulazioni all’autore per la modalità con la quale l’intero corso è stato preparato al fine precipuo di accompagnare con gentile e professionale mano gli auditori nel mondo dello storytelling.
Avatar Alessio M.

Metodo pratico per diventare Autore

Con argomentazioni valide e uno stile chiaro, Pagano spiega perché convenga raccontare la propria storia e in questo modo arricchire se stessi sia in senso spirituale sia materiale. Da non perdere.
  • 1 (current)

In questa sezione, se sei cliente del corso, puoi scaricare il materiale a supporto del corso.

Ad esempio puoi trovare (se prevista per questo corso) la versione solo audio del corso (in mp3), utile se desideri ascoltare il corso in auto o mentre fai jogging.

Oppure eventuali slide, file di esercizi, e questionari che può mettere a disposizione il docente.

Per scaricare i video delle singole lezioni clicca invece il pulsante azzurro vicino al titolo di ogni lezione (disponibile solo per clienti registrati che ne hanno il permesso).