1,302 visualizzazioni
Alfredo Altavilla
Alfredo Altavilla

FCA - Ex COO
Recordati SPA - Presidente

Cosa imparerai
Quali sono le caratteristiche dei potenziali fuoriclasse, e come individuale
Quali canali è consigliabile utilizzare per attrarre fuoriclasse, e quali, benché molto utilizzati, alla prova del campo difficilmente danno buoni risultati
Come addestrare il reparto HR affinché pre-selezioni le persone giuste per il management
Cosa, in un CV, è un segnale di allerta della NON presenza di fuoriclasse, e cosa invece dovrebbe attirare la nostra attenzione in positivo
Che genere di domande è utile fare durante un colloquio, e alcune best practice da non dimenticare per essere più efficaci nel capire chi hai di fronte
Come trattenere un fuoriclasse nel tempo e proteggerlo dalle lusinghe di altre aziende: e questo anche se hai una startup e un capitale ridotto a disposizione
E molto, molto altro...

Lezioni

1 Presentazione 02:55
Gratis Benvenuto
02:55
2 Sistemi di recruiting 26:12
Gratis Il fuoriclasse
04:14
I canali social e quelli tradizionali 05:25
3 Riconoscere il fuoriclasse 19:32
La selezione 06:08
Il colloquio 06:32
L'oggettività nella valutazione 04:21
Le segnalazioni interne ed esterne 02:31
4 L'assunzione 27:41
L'aspetto economico 05:07
Trattenere i talenti 06:42
Il Responsabile delle Risorse Umane 03:05
Formazione e licenziamento 07:11
I talenti della concorrenza 02:33
Carriera e formazione 03:03
5 Conclusione 06:47
A cosa fare attenzione 03:21
Cosa non va dimenticato 03:26

Dettagli

Le aziende sono fatte di PERSONE!

Per questo diventa critico per l’imprenditore e il manager imparare ad attrarre, selezionare e trattenere con sé i potenziali fuoriclasse, ovvero quelle persone che per attitudine e voglia di vincere possono fare la differenza all’interno dell’organizzazione.

Ma reclutare persone di questo tipo non è facile: un po’ perché sono difficili da trovare, un po’ perché nel mare di opzioni a disposizione per la ricerca di personale, tra cui servizi di head hunter, pubblicità sui social, agenzie interinali e tutto il resto, è veramente difficile per l’impresa capire dove focalizzare la propria attenzione su ciò che veramente permette di ottenere il massimo del risultato con il giusto impegno.

Per questo abbiamo chiesto aiuto al Dott. Alfredo Altavilla 

Oggi chairman di Recordati SPA e senior advisor di CVC, il fondo di private equity più grande al mondo con raccolte nell’ordine di MILIARDI di euro, Alfredo è stato soprattutto COO emea per FCA, Fiat Chrysler Automobiles, gruppo nel quale ha lavorato per quasi 30 anni e dove aveva responsabilità su oltre 67mila persone, e per questo capire come attrarre, selezionare, e trattenere fuoriclasse è sempre stata una parte fondamentale del suo lavoro.

Nel corso di oggi dunque Alfredo condivide con noi alcuni consigli direttamente dalla sua esperienza, tra cui:

  • quali sono le caratteristiche dei potenziali fuoriclasse, e come individuarle;
  • quali canali è consigliabile utilizzare per attrarre fuoriclasse, e quali, benché molto utilizzati, alla prova del campo difficilmente danno buoni risultati;
  • come addestrare il reparto HR affinché pre-selezioni le persone giuste per il management;
  • cosa, in un CV, è un segnale di allerta della NON presenza di fuoriclasse, e cosa invece dovrebbe attirare la nostra attenzione in positivo;
  • che genere di domande è utile fare durante un colloquio, e alcune best practice da non dimenticare per essere più efficaci nel capire chi hai di fronte;
  • come trattenere un fuoriclasse nel tempo e proteggerlo dalle lusinghe di altre aziende: e questo anche se hai una startup e un capitale ridotto a disposizione;
  • come capire quando è il momento di allontanare le persone sbagliate, e alcuni suggerimenti su come farlo nel modo migliore;
  • e molto molto altro..

Alla fine di questo corso avrai acquisito le best practice che Alfredo ha selezionato in anni di esperienza, e potrai utilizzarle sia che tu sia un fuoriclasse che sta cercando la giusta azienda per emergere più facilmente, sia che tu faccia parte del reparto HR e cerchi di migliorare la tua capacità di selezione, sia che tu sia un manager o un imprenditore che deve diventare più efficace nell’aggiungere fuoriclasse al suo team.

Dunque sei pronto a scoprire i consigli di Alfredo Altavilla su questo argomento critico per il successo dell’impresa?

Ottimo: allora seguici nel corso!

Autore

Alfredo Altavilla
Alfredo Altavilla

FCA Ex COO

Recordati SPA Presidente

Nato a Taranto nel 1963, Alfredo Altavilla ha iniziato la sua carriera all’Università Cattolica di Milano come assistente universitario per poi approdare nel ‘90 in Fiat Auto.

Nel 1995 è stato nominato Responsabile dell’Ufficio Fiat Auto di Pechino e nel 1999 Responsabile delle attività in Asia.

Dal 2001 si è occupato di Business Development, assumendo nel 2002 il coordinamento delle attività riguardanti l’alleanza con General Motors e, nel 2004, l’incarico di gestione di tutte le alleanze.

Nel settembre del 2004 è stato nominato Presidente di FGP (Fiat/GM Powertrain JV) e Senior Vice President Business Development di Fiat Auto.

Nel luglio del 2005 è diventato Chief Executive Officer di TOFAS, joint-venture paritetica tra Fiat Auto e Koç Holding quotata alla Borsa di Istanbul, mantenendo la responsabilità di Business Development.

Nel novembre del 2006 è stato nominato Chief Executive Officer di FPT - Fiat Powertrain Technologies.

A luglio 2009 è entrato nel Consiglio di Amministrazione di Chrysler Group LLC e a ottobre 2009 è stato nominato Executive Vice President Business Development di Fiat Group.

Da novembre 2010 a novembre 2012 è stato President and Chief Executive Officer di Iveco, facendo anche parte, da gennaio 2011 a novembre 2012, del Fiat Industrial Executive Council (FIEC).

È stato nominato Chief Operating Officer Europe, Africa and Middle East (EMEA) il 12 novembre 2012.

Inoltre è stato Head of Business Development e membro del Group Executive Council (GEC) dal 1° settembre 2011.

Altavilla è stato l’uomo della trattativa con Gm, testimone al fianco di Marchionne, a New York, del blitz grazie al quale l’AD ha chiuso con la casa di Detroit la put option ed è stato uno dei protagonisti nei negoziati per la conquista di Chrysler.

Dopo quasi 30 anni di permanenza nell’universo Fiat e a lungo braccio destro di Marchionne, è entrato nel consiglio di amministrazione di Telecom, su proposta del fondo americano Elliott.

Oggi è chairman di Recordati SPA, multinazionale farmaceutica italiana, e senior advisor di CVC, il fondo di private equity più grande al mondo.

€47,00 +IVA

€147,00 +IVA